Stella méa

Serenata di Elpidio De Vincenzo

A un certo punto ho sentito la necessità di “recuperare origini”, e per i miei 60 anni, ho scritto una serenata: passione sincera lui, timido amore lei, luna piena, stelle e grilli… nel dialetto di Pescopennataro, paese di nascita dei miei genitori.

Arrangiamento e clarini Pietro Mignogna; alla Chitarra Marco Libertucci. La voce femminile è un regalo di Daniela Terreri. Le foto di Pesco di Notte sono state messe a disposizione da Carmen, Daniela, Fabiola, Lucia, Maria, Orestina, Enrico, Francesco e Giorgio.

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...