I mulini ad acqua del fiume Sangro da Pescasseroli a Villetta Barrea

Davide Boccia I mulini ad acqua del fiume Sangro da Pescasseroli a Villetta Barrea Davide Boccia Fra gli opifici risalenti all’epoca preindustriale il mulino ad acqua può essere sicuramente annoverato come uno dei più longevi dato che, fino ad ora, l’esempio più antico di questo tipo di macchina idraulica è stato trovato dagli archeologi nell’area… Read More I mulini ad acqua del fiume Sangro da Pescasseroli a Villetta Barrea

Pubblicità

Agnone e Venezia, unite dal suono delle campane, nel compleanno della Serenissima.

di Paola Patriarca  Oggi, 25 marzo, Venezia festeggia 1600 anni dalla sua fondazione. In era di pandemia, le  grandi celebrazioni  programmate per il suo compleanno sono state ridotte e variamente articolate. Ma le campane non conoscono tempeste né confini e il loro canto investe, coraggioso, orecchie e cuori, sempre ed ovunque. Anche oggi  a loro si affida un… Read More Agnone e Venezia, unite dal suono delle campane, nel compleanno della Serenissima.

I mastri campanari capracottesi del Rinascimento

di Francesco Di Rienzo [1] Cassino, Pietrabbondante, Roio del Sangro e Solofra. Cosa hanno in comune queste cittadine con Capracotta? Una campana. O meglio il suo autore. Nel senso che gli artisti che, dalla fine del Quattrocento a quella del Cinquecento, hanno forgiato questo prezioso strumento musicale nei quattro centri del Mezzogiorno erano tutti di Capracotta. Siamo in un… Read More I mastri campanari capracottesi del Rinascimento

Abruzzo, transumanza e micischia, la carne dura e povera dei pastori

Luciano Pellegrini Settembre, andiamo è tempo di migrare. Ora in terra d’Abruzzi i miei pastori lascian gli stazzi e vanno verso il mare: (dalla Poesia – I PASTORI – di Gabriele D’Annunzio). In VALLE GIUMENTINA, situata fra i comuni di Abbateggio Pe e Caramanico Terme PE, nel PARCO NAZIONALE DELLA MAIELLA, c’è UNA PASTORA di… Read More Abruzzo, transumanza e micischia, la carne dura e povera dei pastori

La Statua di San Domenico di Nicodemo De Simone

di Augusto Di Marzo San Domenico è venerato a Cocullo in provincia dell’Aquila; la sua statua nel giorno della festa viene totalmente ricoperta da serpenti. Il rito che gli viene dedicato, risale ad un culto pagano in onore di Angizia, dea venerata dai Marsi e dai Peligni, che spesso veniva effigiata con l’attributo del serpente. La… Read More La Statua di San Domenico di Nicodemo De Simone