Un, due e tre … e altre conte in altosannio

A cura di Enzo C. Delli Quadri Uno – due – tre Ci si mette in cerchio, si tira il tocco, ovvero si conta Uno – due – tre, al tre si apre un certo numero di dita, si fa il totale delle dita aperte e a partire da colui o colei da cui si… Read More Un, due e tre … e altre conte in altosannio

Pubblicità

Bella lavanderina (bella lavandaia)

Notizie:  Gioco simile al girotondo, un tempo praticato dalle ragazze. La differenza rispetto al classico girotondo consisteva nel fatto che la ragazza, attorno alla quale giravano in tondo le compagne, restava inginocchiata mimando una donna che stava lavando i panni mentre le compagne cantavano: La bèlla lavanderina, Che lava i fazzoletti, puliti ogni mattina, li dà… Read More Bella lavanderina (bella lavandaia)

La morra

a cura di Enzo C. Delli Quadri La morra è un gioco tradizionale molto popolare. Il gioco consiste nell’indovinare la somma dei numeri che vengono mostrati con le dita dai giocatori. Simultaneamente i due giocatori tendono il braccio mostrando il pugno oppure stendendo un numero di dita a scelta, mentre gridano (quasi a voler intimorire… Read More La morra

La zulla

Poesia di Michele Di Ciero [1] dal libro “Poeti Dialettali di Agnone” curato da Domenico Meo[2] La zulla Nn’é nu jùochə cumbənìetə nə ndé rèula e məsìura nə ngumènza, nə mbəniššə dura quànda tə n’affóidə. É na córsa də sbəldrìunə capəlùcchəra e sballatə lèmbə, pógnəra, schəzzìunə ris’e chjègnə amməštəcatə. Chi f’a tuzza gné lə crapə… Read More La zulla